Le carie possono essere superficiali o profonde. Nel primo caso ci si limita ad asportare parte della dentina e dello smalto interessati dalla carie, otturando il dente con appositi materiali (amalgama d'argento o compositi). L'uso delle amalgame d'argento è stato sostituito ormai dai materiali compositi che per le loro caratteristiche adesive permettono una preparazione della cavità cariosa meno ampia rispetto all'uso dell'amalgama che richiedeva cavità dalle caratteristiche particolari perché fossero ritentive. Nelle carie profonde vi può essere un interessamento della polpa del dente, contenente anche le fibre nervose, e allora si ricorre alla cura canalare detta anche devitalizzazione.

linkedin myspace twitter facebook
Appuntamenti:
Lun. - Ven. 8:40 - 12:30
+39.041.534.9824

Urgenze:
+39.337.509378

 

ESTETICA DEL SORRISO

- Sbiancamento Dentale

- Faccette dentali

- Sbiancamento Totale










La bocca , i denti e i tessuti periorali non solo partecipano alla funzione masticatoria, respiratoria e fonatoria, ma anche, e spesso soprattutto , sono i principali responsabili della funzione comunicativa .
Una persona vitale, serena, in salute, trasmette a 360 gradi intorno a sé , tramite il proprio sorriso, sensazioni positive convincenti e rassicuranti, acquisendo fascino nei confronti di chi la osserva .
Chi possiede una dentatura in ordine è portato a sorridere spesso, a trascorrere quindi una vita più felice di chi invece ha denti sgradevoli allo sguardo e che addirittura tende a nascondere .
Oggi chi si rivolge al dentista non deve più accontentarsi del solo risultato funzionale masticatorio. La riabilitazione , sia di modesta che di grande entità, non può prescindere dal conseguimento di un miglioramento estetico.

ORTODONZIA CONSERVATIVA

- Le carie







E' quella branca dell'odontoiatria che si occupa della terapia dell'endodonto, ovvero lo spazio all'interno del dente, dove sono contenuti i vasi e nervi.
Si ricorre alla terapia endodontica qualora una lesione (cariosa, traumatica) determini una alterazione irreversibile del tessuto pulpare, fino alla necrosi stessa. È possibile inoltre ricorrere a questa metodica qualora l'elemento dentario debba essere coinvolto in riabilitazioni protesiche che, a causa della notevole riduzione di tessuto dentale stesso, determinerebbero un'alterazione pulpare irreversibile.


ENDODONZIA

- Devitalizzazione
+